Auto con guida automatizzata – la Germania introduce le prime regole (Eva Knickenberg-Giardina)

Come primo paese UE la Germania ha introdotto regole per la circolazione di autoveicoli con sistemi di guida automatizzata. La riforma del Codice della Strada tedesco, frutto di una intensa discussione e insistenti richieste da parte dell’industria automobilistica, è entrata in vigore lo scorso giugno 2017.

Durante l’attivazione del sistema di guida il guidatore può distogliere la propria attenzione dalla guida e dal traffico, ma deve comunque essere in grado di riprendere la guida manuale in ogni momento.

Le auto devono essere allestite con una blackbox che registra con esattezza ora e coordinate dei luoghi in cui è intervenuto un passaggio dalla guida manuale a quella automatizzata e viceversa. Inoltre, devono essere registrati tutti gli eventi in cui il sistema richiede al guidatore di intervenire manualmente e quelli in cui si sono verificate disfunzioni tecniche del sistema stesso.

Le polizze RC per autoveicoli allestite con sistemi di guida automatizzate devono prevedere dei massimali raddoppiati rispetto a quelle previste per le auto convenzionali: per danni a persone e in caso di morte il massimale è di 10 milioni di Euro (5 milioni per auto convenzionali), mentre per danni a cose il massimale è di 2 milioni di Euro (1 milione per auto convenzionali).

La responsabilità rimane in capo al proprietario in solido con il conducente. In caso di malfunzionamenti tecnici registrati sulla blackbox la responsabilità dovrebbe invece “passare” al produttore del sistema.

Il legislatore ha previsto per la fine del 2019 una eventuale revisione delle nuove normativa alla luce delle prime esperienze con questa nuova tecnologia.

 



Condividi questa news:testita
Twitter Facebook Google+ Linkedin
Torna